GEKO GEKO

 

(Linnè 1758)

Conosciuto con il nome di geko tokay è uno dei geki più grossi che si trovano in commercio, proviene dalla Cina meridionale, Bangladesh, Filippine ed Indocina.

Ma lo possiamo trovare anche in Florida dove è stato introdotto.

Misura dai 17 ai 24 cm ma ci sono esemplari che superano abbondantemente i 30 – 35 cm, di colore grigio blu brillante cosparso di puntini rosso arancione e turchesi con gli occhi grandi di color giallo e pupilla ellittica, la testa è triangolare massiccia, con mandibola forte e dentatura seghettata e tagliente.

Gli arti sono forti e i polpastrelli sono lamellari, per permettergli di stare appiccicato alle superfici lisce.

E’ uno dei geky più aggressivi e mordaci, quando morde non lascia la presa e il morso è potente e doloroso, se disturbato emette un suono che assomiglia molto al latrare di un piccolo cane. Per questo viene anche chiamato il geko che abbaglia.

In natura lo possiamo trovare in ambienti forestali umidi, pianure, foreste costiere e savane umide, ma lo possiamo trovare anche nei centri abitati nelle case, anche dei grossi centri urbani, gli asiatici lo considerano una presenza di buon auspicio, gli americani invece lo usano come repellente naturale per gli insetti negli appartamenti.

Questo grazie alle sue doti di cacciatore e per il suo prezzo contenuto, purtroppo negli appartamenti dei nord americani non sopravvive a lungo dato che necessita di temperature che si aggirano sui 25-30 c.

Come già detto si nutre di insetti, in terrario gli forniremo grilli, locuste, camole, blatte ed ogni genere di insetto.

Il terrario è di tipo arboricolo, con radici e piante sia vere che finte per permettergli di arrampicarsi e di nascondersi.

Necessita di una umidità piuttosto alta e quindi nebulizzeremo nel terrario una o più volte al giorno.

I maschi sono territoriali e quindi è poco consigliabile allevare più individui insieme, specie in ambienti piccoli, si tratta di una specie notturna e di notte i maschi richiamano le femmine con versi particolari.

E’ molto veloce e se si tenta di afferrarlo morde con forza.

Si tratta di un animale abbastanza facile da allevare anche per i meno esperti, purché non cerchiate di afferrarlo, ha un costo relativamente basso e si trova abbastanza facilmente nei negozi specializzati.

Un consiglio da non trascurare è di comprare solo individui di cattività e non catturati in natura, per due motivi, il primo è che non bisogna contribuire al depauperare gli esemplari che vivono in libertà, il secondo è  che gli esemplari catturati arrivano stressati e disidratati dal viaggio e sono sempre infestati da parassiti interni ed esterni.

Vi ricordo che presso di noi potrai trovare tutto il necessario per allevare il gekko gecko, oltre splendidi esemplari di cattività e ottimi consigli.

 

Precedente Home Su Successiva