C. LATERALIS

 

CHE FOTOMODELLO PERFETTO CHE SONO...E' uno splendido camaleonte originario delle zone collinari del Madagascar. La femmina è verde brillante chiaro con una linea laterale bianca che in alcuni momenti tende al rosa, sfoggia dei ricami di diversi colori sulla testa e sul corpo che vanno dal giallo al turchese, arriva da adulta sui 16-22cm. Il maschio ha una colorazione verde brillante che diventa verde scura militare con dei ricami più scuri, sul corpo, appena visibili con dei colori molto tenui, da adulto non supera i 25-30cm.

Il terrario per C. Lateralis deve essere il più ampio ed il più areato possibile, 70x60x80h sono le misure minime per un adulto di questa specie, l’ areazione è molto importante per evitare accumuli di calore, che potrebbero risultare fatali per C. Lateralis.

La temperatura diurna sarà intorno ai 28°- 30° nella parte più calda del terrario, quella notturna scenderà intorno ai 16°- 17° per dare modo all'animale di riposare correttamente. L'umidità andrà mantenuta su valori piuttosto alti, 80% e più, per evitare problemi di muta ecc. Basterà nebulizzare, acqua 2-3 volte al giorno, per mantenere i valori necessari, in estate provvederemo ad aumentare, fino a 5-6 volte al dì, anche per mantenere la temperatura più bassa ed evitare il clima afoso che si crea nelle nostre città.

Per mantenere la temperatura ottimale, attrezzeremo il nostro terrario, con una lampada di tipo spot, per ...MA BASTA FOTO NON VEDI CHE MI STO TRUCCANDO...rettili, da 50 W ed una lampada infrared per la notte, o da supplemento per il giorno da 50 W. Non dovrà mancare assolutamente un neon, di tipo uvb 5.0 zoo med o silvania reptisun, per evitare avitaminosi , rachitismo, osteoporosi o decalcificazione delle ossa, che ci deformerebbero irrimediabilmente l’animale.

Come fondo, potremmo usare, tutti i sub-strati vegetali che troveremo in commercio, come forest floor, repti umus, repti barck, ecc. adatti per evitare pericolose occlusioni intestinali in caso di ingestione.

L’arredamento sarà completato da rami e rametti, opportunamente lavati e sbucciati, del diametro opportuno in base alla grandezza dell’esemplare ospitato. Intorno ai rami si avvolgeranno dei pezzi di edera finta per rendere il terrario il più verde e ricco possibile. Andremo poi a posizionare, da un lato all’altro del terrario, i rami in modo obliquo, orizzontale e verticale, facendo attenzione a posizionarne uno sotto la lampada, per dare modo, all’animale, di sostare sotto per riscaldarsi.

...ADESSO PERO' MI HAI FATTO ARRABBIARE !!!Quando andremo a nebulizzare l’acqua nel terrario faremo attenzione a bagnare le foglioline attaccate ai rametti, per far si che l’animale possa dissetarsi, ricordate che i camaleonti non bevono dalle ciotole con l’acqua, ma solo dalle goccioline che cadono, tipo pioggia, dalle foglie. Oppure potremo fornire, il terrario, con delle cascatelle o fontanelle artificiali.

C. Lateralis, come tutti i camaleonti è insettivoro, solo raramente tira un morso al muschio o alle foglie vere, che trova. Andrà quindi alimentato con insetti, delle giuste dimensioni, tipo grilli, mosche, tarme, maggiolini delle tarme, ecc. mai useremo cagnotti da pesca, larve di mosca carnaria, perché sfonderebbero lo stomaco del nostro beniamino. Il tutto sarà infarinato con calcio, 3-4 volte la settimana, con vitamine, 1 massimo 2 volte la settimana, il tutto in polvere.

Ricordate in oltre che il C. Lateralis va allevato singolarmente, per l’alto stress che una convivenza gli provocherebbe. Per esperienza vi posso dire che ho allevato C. Lateralis in gruppo solo fino ai 3-4 mesi di vita.

La maturità sessuale viene raggiunta non prima dei 6 mesi di vita, la femmina va lasciata col maschio giusto il tempo di 1-2 accoppiamenti. Le uova andranno poi incubate in vermiculite e sabbia umida ad una temperatura di 24°- 25° con un abbassamento notturno fino ai 20°- 21° per circa 6 mesi di tempo.

 Precedente Home Su Successiva