LITORIA CAERULEA

 

Viene rinvenuta nelle foreste pluviali dell’Australia ed è comunemente chiamata Raganella gigante Australiana. Raggiunge i 15cm di lunghezza da adulta ed è di colore verde brillante, ma se disturbata, la sua livrea diventa di colore marroncino opaco. Per riconoscere i maschi è necessario osservarle la notte, quando i maschi, emettono un caratteristico suono per attrarre le femmine.

Per l’allevamento in cattività, necessita di terrari, di queste dimensioni 50x60x60 cm di altezza. Dovremo arredarlo con molta vegetazione, finta o vera, con rami e radici di mangrovia dove i nostri ospiti possano nascondersi. Come fondo useremo del reptiumus e dei muschi, preventivamente trattati. Una bacinella poco profonda contenente acqua, andrà posizionata, all’interno del terrario, che provvederemo a mantenere pulita tutti i giorni.

La temperatura si aggirerà sui 22°- 24° ed il tasso di umidità sarà mantenuto sopra il 60% quindi sarà necessario nebulizzare acqua 1-2 volte al giorno, aumentando nei mesi più caldi. Per esperienza personale, vi sconsiglio, di riscaldare il terrario con tappetini o cavetti riscaldanti, ma di utilizzare lampade infrared o di ceramica sistemate fuori del terrario per raggiungere i gradi ottimali, questo vi darà la possibilità di scaldare in maniera meno violenta e diretta il loro ambiente, in caso contrario una fonte di riscaldamento interna al terrario e quindi troppo diretta potrebbe risultare pericolosa per i nostri ospiti, in caso di un notevole abbassamento di umidità. Attrezzare il terrario con un neon ad emissione di u.v.b. può essere benefico ma non indispensabile, dato che gli anfibi non necessitano di grosse quantità di u.v.b. come, ad esempio, i sauri. Sara invece molto utile somministrare calcio e vitamine in polvere, spolverando gli insetti da pasto che andremo ad offrire ai nostri animali.

Alimentazione è di tipo insettivoro, si potrà alimentare con grilli, mosche, moschini, drosofile, blatte, camole e caimani. Ovviamente gli individui giovani con insetti piccoli, piccoli grilli, nascite di blatta ecc. gli adulti con grilli grossi blatte adulte, caimani ecc.

In natura, Litoria, vive essenzialmente attaccata ai rami degli alberi, scende in acqua solo per accoppiarsi, questo vuole dire che non dovremo tenere il fondo inzuppato di acqua, come per esempio per Agalychnis, ma solo leggermente umido.

Andremo in oltre ad effettuare una pulizia quotidiana, del terrario, da escrementi ed insetti da pasto morti, poiché in un ambiente caldo umido la pulizia è molto importante per il benessere degli animali allevati.

Litoria Caerulea non è la sola appartenente al genere, vi è anche Litoria Infrafrenata, molto più appariscente, più bella e colorata della prima, ma il suo allevamento è molto più difficoltoso. In generale si alleva come Caerulea, ma secondo la mia esperienza e quella di amici allevatori, il genere Infrafrenata spesso muore senza un evidente motivo è l’analisi del cadavere, da parte di veterinari, non ha dato alcun risultato soddisfacente, forse non si adatta ad essere allevata in cattività.

 

Precedente Home Su