Riccio africano

 

Il riccio africano Ŕ molto simile al nostro riccio "nostrano".

Il riccio Ŕ molto socievole e se abituato da piccolo, si comporta come un piccolo animale domestico. Accetta di essere accarezzato, non indurendo le spine, cosa che fa solo per difesa o per irascibilitÓ, prende il cibo dalle mani del padrone, lo segue come un cagnolino e ama farsi fare il bagno.

Quando non gironzola per casa va tenuto in una gabbia, tipo quella da coniglio, con un fondo di tutolo di mais, una tana per rifugiarsi a dormire, una ciotola per l’acqua, possibilmente in terra cotta per evitare che la rovesci e un contenitore con le pareti interne lisce dove mettere le camole della farina, di cui Ŕ molto ghiotto, pezzettini di carne cruda, frutta e verdura.

Si riproducono abbastanza facilmente, ma, per evitare che i piccoli siano uccisi, bisogna dividere il maschio dalla femmina prima del parto e dopo il parto, la femmina e i piccoli non vanno mai toccati o disturbati, non pulire o spostare niente che si trovi vicino al nido.

Quando si acquista un riccio controllare che non ci siano zecche, o parassiti in genere, tra le spine e sotto la pancia.

 

 Precedente Home Su Successiva